Scuola di Iridologia:
semplici articoli monotematici che trattano
le nozioni base dell’iridologia Classica.
Mini corso di Iridologia
per naturopati e operatori olistici.

Scuola di Iridologia

Scuola di Iridologia

Segni Strutturali (Patomorfologia)
Nei segni strutturali vengono catalogate tutte le alterazioni, rispetto alla normalità dell’individuo, rilevate a carico del tessuto che costituisce l’Iride, cioè lo stroma. Una lacuna in un tessuto compatto ha maggior valore di una lacuna fra le numerose presenti in un tessuto diradato. Secondo la teoria ampiamente condivisa, tranne alcune eccezioni, queste segnature sono di tipo genetico e presenti sin dalla nascita. Inoltre, sempre secondo questo modo di vedere, esse non cambiano durante la vita ed è remota la possibilità di vederne comparire di nuove. I segni strutturali sono catalogati per gruppi in base alla loro tipologia:

LACUNE, CRIPTE, DIRADAMENTI di TRAMA.

Le Lacune in Iridologia
La lacuna è un segno spiccatamente Genotipico. Si osservano a livello della struttura Iridea come delle mancanze di tessuto di forma più o meno ogivale, ben definite, con varie forme, grandezza e profondità. In Iridologia classica a livello fisiologico, hanno indicazione circa una generica ipofunzione di tipo Genetico. Quando l’ipofunzione indicata dalla lacuna a carico dell’area interessata è correlata all’area stessa, quella lacuna viene denominata Topostabile. La lacuna viene invece detta Topolabile quando la tipologia della lacuna rimanda ad un’alterata funzione di organi o sistemi diversi da quelli occupati dalla lacuna stessa nella topografia. Topolabile e Topostabile sono due caratteristiche peraltro comuni a tutti i segni Iridologici.

IRIDOLOGIA LACUNE

Le lacune in Iridologia

Possiamo affermare dall’esperienza che le lacune non indicano necessariamente patologia fisiologica, come invece alcuni sostengono. Secondo tale teoria Iridi piene di lacune dovrebbero corrispondere a soggetti pieni di malattie e questo non corrisponde alla realtà.
Le lacune rappresentano un “Locus Minoris Resistentiae”. In Iridologia le lacune si valutano in base alla loro forma, alla profondità ed in funzione dei Segni di Attivazione. Per questi ultimi possiamo dire che, sebbene le lacune indichino una generica ipofunzione di tipo genetico, la presenza di segni concomitanti nella zona circostante o al loro interno, sottintenda una possibile attivazione della predisposizione genetica presente in quella zona. Le lacune, quando valutate fisiologicamente, indicano una sempre una generica ipofunzione, tuttavia acquistano un valore diagnostico sempre certo e riscontrabile in Iridologia Energetica. Riguardo alla classificazione di forma incontriamo numerosi tipi di lacune. Esse sono state studiate e catalogate attribuendo loro diverse indicazioni e denominazioni. Avremo così lacune a Becco, a Scaletta, a Scarpa, ad Asparago, a Siluro, a Lancetta, Lacune Gemelle, Giganti, a Foglia, ed altre.
Come abbiamo visto le lacune possono essere Topolabili o Topostabili. Il termine Topolabile sta a significare che il segno non è legato alla sua posizione topografica ma ovunque si trovi nella mappa dell’Iride, rimanda ad una specifica indicazione di tipo organico. Ad esempio una lacuna ad Asparago ha sempre il significato di una predisposizione a disturbi ovarici con dipendenza ipofisaria, a prescindere dalla zona dove essa viene rilevata. Mentre il termine Topostabile individua quei segni strettamente legati alla zona della topografia Iridologica nella quale insistono. Abbiamo anche accennato ai Segni di Attivazione rispetto alle lacune. In base alle osservazioni degli studiosi di Iridologia si è notato come la lacuna genetica, in concomitanza patologica, tende a modificare la sua profondità e la sua forma diventando irregolare e disomogenea. Inoltre possono apparire al suo interno o in prossimità difetti, pigmenti, fibre, vasi, piccole lacune. Quindi una serie di altri segni che denotano una risvegliata attività nella zona.

Le Cripte in Iridologia
Queste segnature, anch’esse strutturali, come le lacune sono costituite da una mancanza di tessuto, ma la loro forma è ancora più netta. Infatti sono delle formazioni romboidali ben definite piccole e profonde. Rappresentano anch’esse un Segno Genotipico. Sebbene il loro valore prognostico è generalmente più ingravescente della lacuna, anch’esse possono rimanere in latenza per molto tempo.

Trama – Densità dell’Iride
A livello generale l’aspetto della trama corrisponde all’assetto strutturale del tessuto connettivo. “…la densità rappresenterebbe la misura di ciò che potremmo chiamare tono, energia, vitalità, resistenza o capacità di guarigione dalla malattia” (Henry Lindlahr). Come la tramatura di una maglia, rappresenta la quantità di tessuto presente ed anche quanto essa possa isolare dal caldo e dal freddo, così la trama del tessuto Iridologico identifica il grado di tenuta della struttura connettivale allo stimolo meccanico. L’osservazione della trama va fatta sul piano generale. Quando la trama è alterata in modo significativo in una zona specifica, allora l’indicazione del segno va applicata agli organi rappresentati in quella zona topografica. Assetto strutturale del tessuto connettivo: una trama molto diradata distribuita in tutta l’Iride denota una tendenza a connettivo lasso con conseguenti ptosi organiche, varicosi, fratture, ernie, prolassi, etc.

TRAMA del'IRIDE

La Trama dell’Iride

Sono stati catalogati, diversi gradi di diradamento generale della trama. Per semplicità d’uso ci limiteremo a considerare tre tipi di diradamento in figura da sinistra verso destra: Lassa – Media – Fitta che ci danno un quantificazione orientativa sul tipo di risposta che il soggetto può avere in caso di “impatto ambientale”.

Vai all’articolo su Macchie e Pigmenti (Patocromia)
scarica il PDF Iridologia alla portata di tutti
 


Nota importante:
Gli articoli in questa pagina contengono soltanto informazioni di carattere generale e
non possono essere utilizzati per l’auto-diagnosi o il trattamento fai da te.
Nessuno dei contenuti esposti può sostituire la visita medica.




 

TORNA ALLA HOME oppure continua a navigare dal menu in alto