L’Iridologia Familiare Sistemica
l’evoluzione della diagnosi iridologica, applicata alle
Costellazioni Familiari (Bert Hellinger).

MAPPA IRIDOLOGIA FAMILIARE

Iridologia Familiare Sistemica: Nei primissimi anni 2000, a seguito di una intuizione, iniziarono le prime scoperte a proposito dei segni presenti negli occhi e del loro legame con le Costellazioni Familiari. Novità assoluta fu quella di poter osservare come alcuni  segni nell’iride fossero in stretta relazione con alcuni eventi importanti accaduti nella vita di relazione. Ma il dato più rilevante fu la possibilità di riscontrare come quegli stessi eventi coinvolgessero in modo diretto altri membri del clan di famiglia estendendosi all’intero sistema familiare di riferimento. Questo fatto importante ha aperto una nuova via verso il riconoscimento dei movimenti dell’Anima dall’iride. Cambiò così il percorso all’interno degli irretimenti sistemici, sino ad allora guidato dall’intuizione e dalla sensibilità dei conduttori di costellazioni familiari. Con l’Iridologia Familiare Sistemica abbiamo un tracciato cellulare visibile, una mappatura sistemica dall’iride. Ciò rende estrmamente più direto e preciso l’intervento terapeutico. Il lavoro procedette su base empirica e statistica. Solo dopo alcuni anni dalla pubblicazione del “Trattato di Iridologia delle relazioni umane e dei Sistemi Familiari” intervennero ricerche scientifiche che avvaloravano l’ipotesi che i traumi si potessero trasmettere geneticamente.
Con l’Iridologia Familiare Sistemica si ha una “certezza genetica ed una traccia cellulare” circa le reali necessità dell’Anima, ovvero una rilevazione diretta su quali siano le questioni specifiche attraverso le quali il soggetto osservato ha bisogno di evolversi.
Secondo la nuova tecnica dell’Iridologia Familiare Sistemica è ora possibile, in modo diretto e puntuale, portare alla coscienza quei condizionamenti inconsci che provengono dal sistema familiare.

Iridologia familiare

L’iride è frutto di stratificazioni genetiche ed ogni generazione ha rilasciato informazioni sulla struttura biologica. Tanto più un’informazione è marcata, quanto più sussiste un legame a  livello energetico con il soggetto che ha depositato l’informazione stessa nell’eredità biologica in seguito ad eventi traumatici. Perciò i membri del clan familiare saranno percepiti e riconosciuti dal cervello biologico come padre, madre, partner, figlio o anche nonno, etc. L’azione di depositare nell’eredità biologica un’informazione di ciò che è accaduto resta del tutto inconscia. Nessuna descrizione e nessun racconto sono necessari alla generazione successiva per conoscere certe cose, ma queste sono conosciute nella memoria cellulare ereditata.
Ritengo che desumere questi elementi durante una visita iridologica sia straordinario.

 


Vuoi saperne di più?
Scopri come funziona la visita iridologica.



Le nozioni riportate in queste pagine non sono da utilizzare
né per scopi diagnostici né terapeutici.
Per qualsiasi diagnosi e/o trattamento di malattie rivolgersi
al proprio medico e/o ad uno specialista.

 

 

TORNA ALLA HOME oppure continua a navigare dal menu in alto