Liberi dal Karma con l’indagine dell’iride secondo le mappe dell’iridologia Familiare Sistemica.


In oriente si parla di KARMA (Wikipedia), un meccanismo di causa-effetto che si trasmette oltre la vita di una singola persona. Una sorta di compito da adempiere o per certi versi un destino assegnato, dal quale comunque è bene liberarsi. L’Iridologia Familiare Sistemica è un modo semplice per comprendere alcuni aspetti della nostra vita e del nostro destino implicati in dinamiche non direttamente nostre. In alcuni ambienti, per interpretazione distorta, il Karma è inteso come una sorta si punizione necessaria per affrancarsi da azioni malevole compiute in vite passate. Tuttavia nel nostro caso essere Liberi dal Karma non lo intendiamo di certo così. Piuttosto essere liberi dal Karma è per noi la necessità di dare una risposta adattativa alle sequenze emotive irrisolte dei nostri predecessori. Eventi importanti, forti stress e traumi dolorosi possono trasmettere i loro effetti attraverso le generazioni. Questa possibilità è scientificamente provata.

Iridologia costellazioni familiari

Maschile e Femminile (click per ingrandire)

Karma nell'Iride

Una rappresentazione simbolica del Karma

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dal lavoro di Bert Hellinger sulle Costellazioni Familiari è emerso che gli eventi traumatici, potrebbero non ricadere solo direttamente  sulla persona che li ha vissuti. L’effetto dei traumi si trasmette anche ai figli ed ai figli dei figli.

Spezza la catena

Spezzare la catena del Karma

L’iridologia Familiare Sistemica permette di osservare la traccia genetica degli effetti dei traumi nelle generazioni successive. La tracciatura genetica visibile negli occhi non è altro che la memoria cellulare rappresentata nell’iride da alterazioni strutturali del tessuto. Con questo tipo di indagine e la successiva terapia emozionale possiamo accompagnare le persone ad essere liberi dal Karma

 

 

Succede allora che se c’è un trauma e la persona non ha la forza per elaborare una soluzione a questo evento, il necessario adattamento, ovvero la ricerca della soluzione, diventa un programma di vita per qualcuno della generazione successiva.

Hellinger stesso parla di Karma, ovvero di una coazione a ripetere che si trasmette lungo l’asse generazionale. Solo quando il trauma sarà riconosciuto ed ad esso verrà data una risposta, solo allora il bambino sarà libero. Sappiamo come le risoluzioni adottate durante le Costellazioni Familiari possano rappresentare una soluzione a situazioni derivanti dal meccanismo che abbiamo definito Karma.

L’indagine dell’Iridologia Familiare Sistemica acquista un ruolo di estrema importanza nell’individuare in modo diretto e tangibile le aree della coscienza personale influenzate dal karma. Al tempo stesso, attraverso l’iridologia familiare sistemica, diventa più semplice liberare il campo energetico dai blocchi che ostacolano il naturale fluire dell’Amore fra i membri di un clan familiare. Se allora qualcosa era rimasto in sospeso ed aveva bisogno di essere completata, l’osservazione del Karma nell’iride permette di portare a compimento quel qualcosa. Il riconoscimento e la riconciliazione con il dolore dissolverà nell’Amore ciò che continuava ad agire.

IRIDE SINISTRA FAMILIARE SISTEMICA

Topografia Iride SINISTRA

Karma nell'iride

Il segno del Karma nell'iride

 

 

Una donna sposata e con una figlia di 5 anni e mezzo, chiese consiglio per una strana tosse asmatica che da qualche mese l’affliggeva. Scatto con l’Iridigit le foto degli occhi e noto nell’iride di sinistra, in particolare nella zona Forza d’Anima – Conforto, una piccola ma significativa segnatura di diradamento della trama.

 

 

Le chiedo della mamma…

Mi risponde iniziando a parlare della seconda moglie di suo padre, poiché la madre naturale era morta per un tumore al seno quando lei aveva circa 6 anni. L’aver perso così presto la propria mamma è stato molto doloroso, così doloroso da farle archiviare il ricordo della madre stessa (perdita di Appartenenza). Ma le nostre cellule non dimenticano nulla e l’effetto di un trauma continua ad agire. Così è successo che 2 mesi prima che iniziasse la tosse dovette fare i conti con una grossa cisti al seno. Da quel momento, anche se non c’era nulla di cui preoccuparsi perché tutto andò a posto in modo semplice, iniziò a pensare alla familiarità del tumore al seno ed alla possibilità che lei potesse morire lasciando una figlia di circa 6 anni. Proprio quello che è accaduto a lei quando era bambina, con la differenza che ora lei è nel ruolo della madre.  Abbiamo ripercorso insieme il dolore di quella grave perdita…. L’Amore tra lei e sua madre ha potuto ricominciare a fluire ed il Karma è stato estinto, insieme alla tosse.






TORNA ALLA HOME oppure continua a navigare dal menu in alto